Skin ADV
Text Size

Porta la firma dei CLG (Counter Logic Gaming), uno dei primi team di eSport americani, la nuova tastiera BlackWidow Ultimate Stealth di Razer.

intro RZR BWUltStealth

Di seguito le caratteristiche della nuova periferica, pensata appositamente per i gamers professionisti e venduta al prezzo di 149,99 Euro.

• Razer Mechanical Switches con forza di attuazione di 45g
• Durata fino 60 millioni di battiture
• Tasti retroilluminati singolarmente
• 10 tasti roll-over anti-ghosting
• Tasti completamente programmabili con marco registrazione on-the-fly
• 5 tasti marco dedicati aggiuntivi
• Opzione modalità gioco
• Uscita audio / mic-in jacks
• USB pass–through
• 1000Hz Ultrapolling
• Razer Synapse abilitato
• Cavo in fibra intrecciato
• Misura approssimativa: 475mm/18.72in

 

*CARLSBAD, *Calif. – Razer™, leader mondiale in periferiche e software per giocatori, insieme a Counter Logic Gaming (CLG), storico partner del mondo dell’ eSport e una delle principali organizzazioni del Nord America, ha annunciato il lancio della nuova tastiera Counter Logic Gaming Razer BlackWidow Ultimate Stealth. La tastiera da gioco CLG BlackWidow Ultimate Stealth continua a dare ai giocatori e ai fan di CLG un setup di gioco personalizzato. Già alla fine dello scorso anno, infatti, Razer aveva svelato una versione CLG, in edizione limitata, del suo mouse più venduto, DeathAdder, con i famosi colori del team bianco e nero. La nuova tastiera è caratterizzata da finiture simili. Il logo del team è stampato su una scritta due toni nero e bianco e i tasti sono illuminati nel colore bianco di CLG.

“CLG è una delle forze promotrici più importanti che ha portato alla crescita esplosiva del gioco professionale nel Nord America e nel mondo”, ha dichiarato Min-Liang Tan, Razer co-founder e CEO. “La nuova tastiera CLG BlackWidow Ultimate Stealth si caratterizza per avere l’unico *switch* meccanico discreto creato appositamente per giocare”.

Mentre i tradizionali switch meccanici, in origini sono stato creati per la digitazione, i nuovissimi switch meccanici sono stati ideati e progettati dall’inizio alla fine per il gaming. Dopo vaste ricerche, i pluri premiati ingegneri di Razer hanno identificato la distanza di attuazione ottimale per un gaming switch ad una frazione di millimetro, riducendo la distanza tra il punto di inizio e di reset di almeno la metà per godere di comandi di gioco più veloci e precisi rispetto agli switch meccanici standard. Inoltre, i nuovissimi Razer Mechanical Switches sono stati fatti usando una tecnica manifatturiera ultra precisa che, insieme a punti di contatto in oro placcato, producono una durata prevista fino a 60 milioni di battiture.

Questi switches sono stati testati a lungo dagli atleti di eSport più esigenti al mondo che fanno parte del Team Razer, compreso un professionista di CLG, che ha provato la nuova Razer Mechanical Switch in alcuni dei tornei professionali di gaming più intensi.

“Siamo veramente felici di lavorare con Razer, un’azienda che ha aperto la strada alla categoria delle periferiche da gioco, alla nostra gamma personalizzata dedicata ai nostri giocatori e fan”, ha dichiarato George “HotshotGG” Georgallidis, CLG co-founder e presidente. “Siamo orgogliosi di estendere la partnership in corso che ci permetterà di fornire ai nostri giocatori e fan, la migliore attrezzatura di gioco sul pianeta.”

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (1)   Commenta


Dopo aver equipaggiato gli SSD di OCZ Storage Solutions con le proprie NAND Flash da 19nm, ed averne studiato i punti di forza, la stessa Toshiba entra nel mercato degli SSD ad alte prestazioni con la linea HG6. Finalmente, dopo sei mesi dall'annuncio ufficiale, dovremmo trovare questi SSD in quantità negli store italiani, ed a prezzi più umani.

 

Riassumendo quanto già sappiamo, attualmente sono disponibili alla vendita gli SSD HG6 nel classico formato da 2.5”, ma nel prossimo futuro diverranno disponibili SSD nei formati M.2 ed mSATA, così da coprire ogni ambito di utilizzo. Con questi SSD, infatti, Toshiba non si rivolge solamente all'utenza consumer, ma anche all'utenza Prosumer ed ai mercati Server e Enterprise di fascia entry-level.

Per questa ragione gli SSD della serie HG potranno usufruire di diverse caratteristiche atte a migliorarne tanto le performance quanto la longevità. Partiamo dalla tecnologia di gestione della memoria cache Adaptive Size SLC Write, la quale dovrebbe svolgere la medesima funzione della tecnologia TurboWrite sviluppata da Samsung per i propri SSD, e proseguiamo con  la funzione di codifica correzione degli errori ad alta efficienza QSBC™ (Quadruple Swing-By Code) sviluppata da Toshiba per migliorare l’affidabilità. Non manca, poi,  la funzionalità di crittografia Self Encrypting conforme alle specifiche TCG-Opal 2.0.

Gli SSD sono disponibili nei tagli da 60, 128, 256 e 512 GB, tutti equipaggiati con l'interfaccia SATA 3.1, mentre la velocità massima raggiungibile sequenziale è di 534 MB/s in lettura e di 482 MB/s in scrittura. La garanzia è pari a 3 anni dal momento dell'acquisto, mentre la vita media è quantificata in 1.5 mln di ore. Valori simili a quelli garantiti dai diretti concorrenti Crucial e Samsung. Per dovere di cronaca,  il recente ARC 100 di OCZ, il quale sfrutta le medesime NAND Flash, offre però una garanzia migliore.

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (0)   Commenta


La giapponese Nanya Technology, a rischio fallimento fino a qualche mese fa, sta ora vivendo un periodo che definire d'oro è riduttivo, grazie soprattutto alle pratiche commerciali delle due coreane, Samsung ed Hynix, attuali leader nel mercato delle DRAM.

La continua crescita della domanda per i chip DRAM, unita alla studiata contrazione nella loro produzione (in favore delle LPDRAM), sta permettendo a quelle aziende che si concentrano esclusivamente in questo settore di poter conseguire ottimi risultati finanziari con il minimo sforzo economico: “PC DRAM chipmaker Nanya Technology Corp yesterday raised its business outlook for the current quarter, saying that robust demand would boost chip prices by 5 percent sequentially rather than 2 percent, as strong momentum had helped boost revenue to exceed its expectations last quarter” (Fonte: Taipei Times).

Un'altra casa che si sta avvantaggiando di questa situazione è Winbond, con un +16,51% di fatturato YoY, come è possibile leggere sullo stesso sito della casa taiwanese.

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (0)   Commenta


Già mostrato sui palchi del Computex 2014 di Tapei, Thecus ha annunciato ufficilamente il nuovo NAS N4310 dedicato all'utenza SoHo e alle PMI.

N4310

Alla base di questo modello, lo stesso SoC AMCC APM86491 che già si trova nel NAS a 2 bay N2310 (seppur ora funzionante a 1,0 GHz invece che 800 MHz), da cui questo nuovo NAS si ispira profondamente per le sue linee in alluminio. Troveremo inoltre 1 GB di DDR3, il doppio rispetto al fratello minore appena menzionato, una porta Gigabit LAN e 2 USB 3.0. Supportata inoltre la cifratura AES in hardware a 128 bit oltre che le modalità RAID 0, 1, 5, 6 e 10.

Previsto in vendita a partire da Settembre, con un prezzo consigliato al pubblico di 299€ IVA inclusa e un consumo di soli 10W in modalità sleep e 29,5W durante il funzionamento l'N4310 si presenta sicuramente come un prodotto dall'ottimo rapporto prezzo/prestazioni.

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (1)   Commenta


Cooler Master - azienda creata nel 1992 che fin dall'inizio ha concentrato i suoi sforzi sulla ricerca, lo sviluppo, la fabbricazione e la commercializzazione di dissipatori termici e ventole per PC - ha appena presentato le sue nuove cuffie gaming In-Ear denominate CM Storm Resonar.

Queste particolari cuffie, dotate di particolari caratteristiche tecniche come la tecnologia FX Bass e di accessori quali uno splitter audio/microfono placcato oro per assicurare la compatibilità con la maggior parte dei computer e dispositivi mobile, risultano particolarmente appetibili ad un pubblico molto ampio grazie anche ad un prezzo di soli 44€ IVA incusa.

resonar pres

Di seguito, il comunicato stampa:

Milano – 1 Luglio 2014. Cooler Master, leader mondiale nella progettazione e produzione di componenti per computer e periferiche ad alte prestazioni, continuando la sua tradizione di design all’avanguardia e tecnologia è lieta di annunciare CM Storm Resonar, la sua prima cuffia in-ear per gamers dotata della tecnologia brevettata Bass FX e nata per soddisfare le esigenze dei giocatori e dei loro numerosi dispositivi mobile.

Suono cristallino e bassi potenti.

Resonar incorpora dei drivers escusivi da 8 mm dotati della tecnologia brevettata Bass FX ed in grado di produrre un suono cristallino e bassi potenti.

La scocca è in alluminio ed è stata pensata per offrire ai videogiocatori la migliore qualità e grande durata nel tempo.
L’eliminazione passiva del rumore esterno è resa possible da tre auricolari in gomma di diverse dimensioni.

Il tuo suono, la tua strada

La tecnologia FX Bass si ottiene regolando la posizione del magnete all'interno di ogni auricolare, quindi, per ottenre questo risultato non viene utilizzato nessun software. Entrambe le modalità garantiscono una soddisfacente qualità audio per coloro che amano i bassi potenti o per gli utenti che prediligono un suono più neutro.

Accessori di qualità

La cuffia in-ear Resonar è accompagnata da una serie di accessori che possono essere stipati in una pratica custodia rigida da viaggio. E’ incluso uno splitter audio/microphone placcato oro per assicurare la compatibilità con la maggior parte dei computer e dispositivi mobile e garantire una pura esperienza audio. Il microfono inline è invece dotato di un sensore consente a Resonar di registrare l’audio in modo chiaro senza rumori di sottofondo.
I grovigli, particolarmente odiosi, sono invece evitabili grazie alla forma “flat” (piatta) dei cavi, mentre è molto semplice passare dalla modalità “gaming” a quella “chiamata” grazie ai controlli inline inclusi.

CM Storm Resonar sarà disponibilie a partire dalla fine del mese di Luglio presso la rete ufficiale di distributori e rivenditori italiani del Gruppo Cooler Master; il prezzo al pubblico consigliato sarà pari a 44 € IVA inclusa.

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (3)   Commenta


L'elevato prezzo di commercializzazione sta mettendo in discussione l'utilizzo su larga scala delle DDR4 di fascia Enterprise (ECC e Registred), tiepidamente accolte sia dai produttori di Server sia dagli stessi Sistemisti che devono decidere degli acquisti presso le aziende dove lavorano.

Brett Williams, Senior Business Development Manager presso Micron, ha affermato che per il momento le DDR4 hanno sollevato un discreto interesse solo nel mercato dei DataCenter, il quale ha come priorità l'utilizzo di moduli dall'elevata densità e dal basso consumo energetico, più che dalle elevate prestazioni.

Proprio per questo Micron Technology sta puntando molto sui chip DDR4 da 8Gb (= 1GB), così da poter realizzare moduli DIMM in grado di accogliere ben 32 di questi chip. Un singolo SoC o una singola CPU, dotata di 8 slot di DDR4, potrebbe quindi gestire ben 256GB di DDR4.

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (12)   Commenta


Shuttle Computer, per i propri PC Fanless XS35 e XS36, ha deciso di abbandonare i processori Atom. Questa decisione è stata una scelta obbligata, in quanto la stessa Intel, produttrice di queste CPU, ha deciso di utilizzare i brand Celeron e Pentium per marchiare i processori Bay Trail-D, relegando il brand Atom (Bay Trail-M) al solo mercato Mobile (Tablet in particolare). Appare evidente come il nome “Atom” negli utenti PC riporti alla mente prestazioni tutt'altro che convincenti, a causa soprattutto dei mediocri NetBook. Il reparto marketing della casa di Santa Clara ha così deciso di correre ai ripari, utilizzando gli storici marchi Celeron e Pentium.

Qui di seguito il comunicato ufficiale:

 

Elmshorn, Germania, 24-06-2014. Shuttle Computer Handels GmbH, filiale europea di Shuttle Inc., sviluppatore e produttore leader di soluzioni PC compatte come gli XPC mini-PC Barebone famosi in tutto il mondo, annuncia l'inizio delle consegne della quarta generazione di modelli senza ventola XS35 e XS36. Con questa decisione l'intera gamma viene dotata di processori Intel Atom al posto dei processori Intel Celeron.

I nuovi modelli, lanciati con le denominazioni XS35V4 e XS36V4, sono dotati di processore Intel Celeron J1900 con tecnologia a 22 nm. I quattro core della CPU con 2 GHz e cache da 2 MB promettono di aumentare notevolmente la velocità di lavoro per i prodotti di questa categoria. Al posto degli attuali 4 GB sono ora disponibili 8 GB di DDR3-SO-DIMM.

Una particolarità di entrambi i modelli è la varietà dei collegamenti monitor. Sono disponibili HDMI, DisplayPort e VGA. Due collegamenti possono essere attivati contemporaneamente e sono
utilizzabili per il Dual Monitoring. La "scheda grafica Intel HD" integrata nel processore consente la riproduzione fluida dei video ad alta risoluzione con lo standard Full HD.

"Sin dal lancio del primo XS35 nel 2010, i PC senza ventola di formato compatto sono una componente fissa della nostra gamma di prodotti", afferma Tom Seiffert, Head of Marketing & PR di Shuttle Computer Handels GmbH. "Grazie alle dimensioni del case sempre più strette, nel corso degli anni siamo riusciti a coniugare una potenza di calcolo crescente con un consumo energetico ridotto nello stesso formato." 

Le differenze tra i due modelli risiedono nelle dimensioni: l'XS35V4 misura 25,2 x 3,85 x 16,2 cm (P x L x A), mentre il più piccolo XS36V4 misura 20 x 3,6 x 16 cm (P x L x A). Inoltre, dal punto di vista tecnico l'XS35V4 ha spazio per due unità, un'unità ottica Slimline e un SSD o HDD da 2,5". Al suo interno si trova inoltre uno slot USB 2.0 con connettore di tipo A. Nell'XS36V4 trova posta per contro solo un'unità da 2,5", ma questo modello offre due interfacce seriali (RS-232) integrate nella parte anteriore. Entrambi i modelli, in funzione, hanno un consumo di soli 8 Watt.

Il prezzo consigliato da Shuttle per l'XS35V4 e l'XS36V4 è di 201 euro (IVA 22% inclusa). I prodotti illustrati in questo comunicato stampa sono disponibili da subito in commercio.

Come accessorio opzionale è disponibile: PV01 (supporto VESA per XS35V4), PV03 (supporto VESA per XS36V4) e PHD2 (kit per un secondo SSD/HDD nell'XS35V4).

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (9)   Commenta


OCZ Storage Solutions ha finalmente rilasciato i driver del RevoDrive 350 per i SO GNU/Linux. Grazie a questi sarà possibile sfruttare l'ottimo SSD PCI-e della casa statunitense anche con il pinguino, piattaforma prediletta per la creazione di piccoli Server, professionali e casalinghi. Proprio a questi, oltre che alle Workstation, OCZ si rivolge con il RevoDrive 350, come abbiamo avuto modo di scrivere nella nostra recensione.

L'indirizzo per scaricare i driver per GNU/Linux è questo.

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (0)   Commenta


AMD presenta la scheda professionale FirePro W8100. Si tratta di una proposta destinata al mercato delle workstation grafiche basata sulla GPU Hawaii PRO (2560 stream processors con design GCN 1.1) e in grado di offrire una potenza nei calcoli in double precision pari a 1/2 di quella in single precision (rapporto superiore alle soluzioni Hawaii desktop, che ricordiamo si fermano a 1/8) in abbinamento a 8GB di memoria video con interfaccia a 512-bit.

AMD-FirePro-W8100

AMD annuncia la nuova scheda grafica professionale AMD FirePro W8100, progettata per offrire un livello superiore di prestazioni nell’utilizzo all’interno di workstation, grazie all’architettura leader AMD Graphics Core Next (GCN) di seconda generazione. Grazie a prestazioni di calcolo in precisione doppia circa 38 volte superiori rispetto al prodotto concorrente più performante e al supporto a OpenCL, AMD FirePro W8100 è progettata per i carichi di lavoro in 4K richiesti dalla prossima generazione di applicativi CAD (Computing Aided Design) e dal settore Media e Entertainment (M&E), dall’analisi ingegneristica e dalle applicazioni per il supercomputing. AMD FirePro W8100 arricchisce la famiglia di soluzioni AMD per la grafica professionale, con una potenza di calcolo fino a 4.2 TFLOPS in precisione singola e fino a 2.1 TFLOPS in precisione doppia.

AMD FirePro W8100 costituisce una soluzione professionale ideale per l’utilizzo sia con gli applicativi CAD che con i programmi per il video editing, per la correzione del colore, per la composizione, per la design visualization e per lo svolgimento di compiti che possano trarre beneficio dall’accelerazione GPU. AMD FirePro W8100 include 8GB di memoria GDDR5, in grado di assicurare all’utenza workstation la possibilità di caricare dataset più grandi o di processare direttamente nella memoria GPU interna i frame dei video in ultra HD, riducendo i rallentamenti e incrementando al tempo stesso la reattività complessiva della workstation. E’ possibile unire fino a quattro schede AMD FirePro W8100 all’interno di un singolo sistema per offrire prestazioni di calcolo scalabili e una potenza complessiva che supera i 16 TFLOPS. AMD FirePro W8100 permette agli utenti il massimo della produttività, grazie al supporto fino a 4 display 4K e alle prestazioni certificate per diverse applicazioni.

AMD FirePro W8100 sarà disponibile a livello globale a partire dal mese di luglio, distribuita da SAPPHIRE Technology, dai fornitori AMD FirePro Ultra Workstation e dai più importanti fornitori di soluzioni workstation.

La nuova AMD FirePro W8100 verrà mostrata in anteprima, insieme alla prossima AMD FirePro(tm) S9150, presso lo spazio espositivo di AMD in occasione dell’International Super Computing 2014 (#150).

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (5)   Commenta


Kingston annuncia che Gigabyte ha raggiunto la frequenza di 4620 MHz durante l’overclock di una memoria HyperX, stabilendo così un nuovo record mondiale. Anche il precendente primato è stato raggiunto dall’accoppiata vincente “GIGABYTE & HyperX” (Computex 2014).

image id 1198479

Lo scorso 30 giugno, “HiCookie” e “Sofos1990” - overclocker di GIGABYTEC - hanno raggiunto la frequenza di memoria più veloce al mondo utilizzando un modulo HyperX DDR3 2933MHz da 4GB (non ancora disponibile sul mercato) sulla scheda madre Z97-SOC FORCE LN2 di GIGABYTE. La frequenza è stata accuratamente controllata tramite scilloscopio, monitorato da un rappresentante ufficiale di HWBOT, e poi sottoposto a HWBOT.org.

A partire da luglio, HyperX ha iniziato la ricerca di concorrenti per un torneo di overclock estremo. I dieci finalisti avranno la possibilità di rappresentare America Latina, Asia, Europa e Nord America e di competere nella finale a livello mondiale dell’HyperX OC Takeover (HOT) che si terrà durante il CES 2015. Per maggiori dettagli clicca qui.

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (1)   Commenta


All'ISC 2014 di Lipsia, Nvidia ha annunciato la piena compatibilità tra le sue GPU Tesla ed i processori ARM64.

Inizia ufficialmente l'era dei sistemi HPC (high performance computing) basati sui potenti acceleratori grafici della casa di Santa Clara basati sulle architetture Kepler e Maxwell abbinati alle efficienti CPU ARM a 64 bit.

 

NVIDIA ha annunciato oggi che diversi vendor di server stanno sfruttando le prestazioni degli acceleratori GPU NVIDIA® per lanciare i primi sistemi di sviluppo ARM a 64 bit per l'high performance computing (HPC) al mondo. 

Progettati principalmente per i micro-server e i web server, in virtù della loro elevata efficienza energetica, i processori per server ARM64 sono ora in grado di affrontare anche carichi di lavoro di classe HPC, se abbinati ad acceleratori GPU e alla piattaforma di programmazione parallela NVIDIA CUDA ® 6.5, che supporta i processori ARM a 64-bit. 

Le GPU offrono ai produttori di server ARM64 la potenza necessaria per affrontare carichi di lavoro HPC, permettendo loro di realizzare sistemi ad alte prestazioni, in grado di trarre i massimi benefici dall'efficienza energetica dell'architettura ARM e dalle possibilità di configurazione. A seguire sarà riportato un elenco dei primi sistemi ARM64 disponibili sul mercato internazionale. 

HPC Computing a elevata efficienza

Basati su CPU ARM 64 Applied Micro X-Gene e acceleratori GPU NVIDIA Tesla® K20, i nuovi server ARM64 offriranno una vasta gamma di opzioni per il computing ad alte prestazioni ed elevata efficienza, destinate soprattutto al calcolo intensivo HPC e ai carichi di lavoro dei Data Center di classe Enterprise. Gli utenti saranno, inoltre, immediatamente in grado di sfruttare centinaia di applicazioni scientifiche e di ingegneria HPC già esistenti e accelerate da CUDA, semplicemente ricompilandole per i sistemi ARM64. 

"NVIDIA ha dato vita alla più completa piattaforma per il calcolo accelerato del settore, tra cui server, software, strumenti di sviluppo, processori e tecnologie correlate, tutte ottimizzate per il settore HPC.", ha dichiarato Ian Buck, vice president of Accelerated Computing di NVIDIA, "Le GPU sono la tecnologia che consentirà ai produttori di server di creare sistemi di classe HPC con i processori ARM64. Il risultato sarà quello che avremo soluzioni per l'HPC nuove e altamente innovative." 

Utilizzo di ARM per favorire la ricerca scientifica

"Puntiamo a sfruttare gli ultimi progressi della tecnologia, sia all'interno sia all'esterno del mercato HPC, per far avanzare le scienze in modi completamente nuovi", ha dichiarato Pat McCormick, senior scientist presso il Los Alamos National Laboratory. "Stiamo lavorando con NVIDIA per capire come possiamo unire l'accelerazione GPU con tecnologie insolite come ARM per contribuire all'avanzamento della ricerca scientifica e dell'innovazione." 

"La possibilità di accelerare server ARM a 64 bit è uno degli sviluppi più significativi che quest'anno ha segnato il mercato HPC.", ha dichiarato Earl Joseph, IDC program vice president per l'HPC, "IDC ritiene che vi sia un notevole interesse all'interno della comunità HPC per i sistemi ARM a 64-bit con accelerazione GPU nell'ambito del calcolo di prossima generazione." 

Disponibili dal prossimo mese

Le prime piattaforme di sviluppo ARM64 con accelerazione GPU saranno rese disponibili nel mese di luglio da Cirrascale Corp. e E4 Computer Engineering, mentre per i sistemi di produzione si prevede la disponibilità entro la fine dell'anno. Anche il Gruppo Eurotech prevede la disponibilità dei primi sistemi entro la fine del 2014. 

Dettaglio dei sistemi:

Cirrascale RM1905D - Server 1U ad alta densità due-in-uno con due acceleratori GPU Tesla K20; offre elevate prestazioni, bassi costi di gestione per il cloud privato, il public cloud, l'HPC e per applicazioni enterprise.

E4 EK003 - Un server appliance 3U dual-motherboard a basso consumo, pronta per la produzione con due acceleratori GPU Tesla K20, progettato principalmente per sismica, signal e image processing, video e track analysis, applicazioni web e il MapReduce processing.

Eurotech - Aurora è un Server HPC modulare ad alta efficienza energetica e a ultra-elevata densità, basato su tecnologia proprietaria Brick e dotato di sistema per il raffreddamento a liquido caldo diretto. 

NVIDIA mostrerà i nuovi sistemi di sviluppo ARM presso l'International Supercomputing Conference (ISC), dal 23 al 26 Giugno, presso lo stand 230.

 Tesla ARM64

Categoria principale: Hardware
Categoria: Flash news - Hw
Commenti (2)   Commenta


Pagina 1 di 17

Contenuti correlati

  • Dallo stesso autore
  • Dalla stesso categoria
  • Ultime notizie

Ultime dal forum



Intel lancia le CPU HSW-E e la piattaforma X99 (1)
01/09/2014 10:41, Fottemberg

Fujitsu tenta una strada alternativa a quella di IBM (2)
01/09/2014 10:40, Fottemberg

Thread delle Offerte Online (280)
01/09/2014 08:54, Lynnfield

Tre nuove CPU FX presentate all'AMD30Live (37)
01/09/2014 08:06, Sasha

Il Galaxy Note 4 appare nella prima locandina pre-IFA 2014 (0)
01/09/2014 08:04, Masciale

Aggiornamento 1.3 per il benchmark Catzilla (0)
01/09/2014 07:46, Mitch

Buongiorno e buonasera (4208)
31/08/2014 23:23, Masciale

Quotazioni

Loading
Chart
o Advanced Micro Devices 4.17 ▲0.03 (0.72%)
o Intel Corp. 34.92 ▲0.27 (0.78%)
o ARM Holdings 48.53 ▲0.37 (0.77%)
o NVIDIA Corp. 19.45 ▲0.06 (0.31%)
o Microsoft Corp. 45.43 ▲0.55 (1.23%)
o Texas Instruments 48.18 ▲0.16 (0.33%)
o Apple Inc. 102.50 ▲0.25 (0.24%)
NYSE:AMD

Advanced Micro Devices

Company ID [NYSE:AMD] Last trade:4.17 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.03 (0.72%)
NASDAQ:INTC

Intel Corp.

Company ID [NASDAQ:INTC] Last trade:34.92 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.27 (0.78%)
NASDAQ:ARMH

ARM Holdings

Company ID [NASDAQ:ARMH] Last trade:48.53 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.37 (0.77%)
NASDAQ:NVDA

NVIDIA Corp.

Company ID [NASDAQ:NVDA] Last trade:19.45 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.06 (0.31%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft Corp.

Company ID [NASDAQ:MSFT] Last trade:45.43 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.55 (1.23%)
NASDAQ:TXN

Texas Instruments

Company ID [NASDAQ:TXN] Last trade:48.18 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.16 (0.33%)
NASDAQ:AAPL

Apple Inc.

Company ID [NASDAQ:AAPL] Last trade:102.50 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.25 (0.24%)

Newsletter



Ricevi HTML?