Pagine

Nell'arco degli ultimi anni Plustek ci ha permesso di testare in sequenza i propri scanner documentali da ufficio della serie A100 e A200, così da constatarne la continua evoluzione. Si tratta di una tipologia di prodotti che sui vari portali informatici non riesce a riscuotere un gran seguito e, proprio per questo, molte redazioni tendono a non recensirli. Noi di Bits And Chips, invece, siamo sempre curiosi di conoscere come si muove non solo il mercato della componentistica hardware (CPU, Schede Madri, RAM, ecc.), ma anche tutto quello che si muove attorno a questo.

Al pari di tutti gli altri prodotti informatici, infatti, anche gli scanner documentali devono necessariamente adattarsi a quanto i clienti chiedono, alle nuove richieste di mercato, e può risultare utile, oltre che interessante, capire come si sta muovendo questo settore. Le specifiche, come vedremo, non tendono solamente a migliorare, ma a volte possono anche regredire, così da permettere un avanzamento in altri ambiti. Come ogni altro prodotto, anche uno scanner documentale è il risultato di complesse alchimie che devono sottostare ad una fondamentale legge di mercato, quella relativa al rapporto "qualità/prezzo".

Riuscirà il Plustek e Scan A280 a migliorare quanto già visto con i modelli precedenti?

plustek escan a280 home

Letture consigliate (Questa recensione vuole essere un aggiornamento delle recensioni dei modelli precedenti):