Pagine

Il portatile Alienware M17X-R3 e' stato configurato con otto gigabytes di memoria DDR3-1333MHz in modalità dual channel, e può ospitare sino ad un massimo di 32 gigabytes. L'analisi, in questo caso, è relativa, poiché dipende dalle scelte dell'utente in fase di configurazione od upgrade after market (ricordiamo che si possono massimizzare le performances del sottosistema memorie tramite moduli fino a 2133MHz, supportati dal bios).

Il Memory Test di SiSoft Sandra evidenzia che l'impiego di moduli di memoria 1333 MHz con timings non esasperati permette il raggiungimento di una banda dati pari a 16,4 GB/s, in linea con i valori offerti da prodotti concorrenti dotati della stessa architettura.

Science Mark 32 mostra un quadro generalmente simile a quello rilevato con SiSoft Sandra, con le uniche variazioni relative ai valori di banda per via del differente algoritmo di benchmark.

Il Memory Test di PCMark Vantage mostra una situazione differente in quanto considera indirettamente anche altri sottosistemi della macchina in prova, decisamente più performanti rispetto a quelli della concorrenza. I numeri ci dicono che, nell'impiego quotidiano, M17X-R3 è sensibilmente più veloce degli altri prodotti con architettura Sandy Bridge o CPU Core di prima generazione.